LA CASA NATALE DEL TIZIANO

LA CASA NATALE DEL TIZIANO

La Casa Natale del Tiziano

Non si sa bene quando, comunque intorno al 1490, in una casa che esiste tuttora, proprio in centro al paese capoluogo – da sempre – del Cadore. Anche se l'abitazione è stata ampiamente rimaneggiata, è ancora possibile passare per la stanza, tutta rivestita in legno di Cirmolo, dove vide la luce Tiziano Vecellio.

Il maestro ha vissuto in Cadore da bambino, ma già a nove anni si trasferì a Venezia, a imparare disegno e mosaico. Divenne famosissimo, dipinse e fu amico dei maggiori del suo tempo – dai Gonzaga a Carlo v, Filippo re di Spagna, i Dalla Rovere, gli Estensi. Visse quasi per intero il Cinquecento e continuò a rinnovarsi, finchè nel 1576, in piene peste, morì a Venezia quasi novantenne. Oggi di Tiziano a Pieve rimane pochissimo: giusto una Madonna con bambino e santi, nei cui volti sarebbero ritratti i familiari di Tiziano. L'unica certezza al riguardo è che la barbona del personaggio dietro al santo vescovo assomiglia molto a quella di Tiziano.

La piazza principale di Pieve di Cadore, dedicata al pittore, è chiusa dal bel palazzo della Magnifica Comunità di Cadore, del XVI secolo. 

 

RICHIEDI | PRENOTA

 
Torna Elenco